image

Il rinnovamento ha invaso le amministrazioni italiane negli ultimi anni, ed ancora più in queste recenti elezioni amministrative.
Migliaia e migliaia di ragazzi sono entrati nei consigli comunali, a decine si stanno confrontando con un’esperienza bella e appassionante come quella di guida delle loro comunità facendo i sindaci, e in centinaia sono assessori, capigruppo, presidenti di commissione.

Possiamo accettare di essere solo uno strumento per abbassare l’età media delle nostre amministrazioni, o ambire ad essere la più grande forza di cambiamento del Paese?
È questo il bivio davanti al quale siamo come generazione: guardare da vicino, o essere protagonisti.

Per questo abbiamo promosso questa giornata, convinti che serva fare rete per essere più forti.
Una rete che promuova buone pratiche, sia strumento di formazione formale e informale, ci permetta di condividere progetti di cambiamento e crescere insieme.

Vogliamo creare uno spazio aperto che sia una piattaforma a disposizione dei giovani amministratori di tutta Italia, a partire dalla rete dei Giovani Democratici, ma con l’ambizione di essere più larga e inclusiva.

Discuteremo di questo: di come farla e come gestirla. Lo faremo con i giovani amministratori, con chi fa politica sul territorio, con gli attori del cambiamento.
Progettando un grande momento di confronto da costruire nei prossimi mesi, per strutturare la rete e cominciare assieme a immaginare il futuro delle nostre città, partendo dall’innovazione per ricostruire comunità.