stabilità fo

Per uscire dal fosso in cui siamo cascati serve rompere l’austerità: tutti i paesi europei ne sono stati danneggiati, anche il governo Hollande in Francia è in difficoltà, e la Germania non è esclusa. La scelta di Draghi dalla BCE di tagliare i tassi di interesse e svalutare l’euro aiuta anche i tedeschi e le loro esportazioni.

Bisogna rilanciare la domanda e la produzione, non lo faremo da soli.
Per adesso la legge di stabilità può essere l’occasione per intervenire e dare risposta agli italiani. Dare stabilità a tutti quelli che fino adesso non l’hanno conosciuta, con contratti di lavoro discontinui e retribuzioni insufficienti, stabilità ai ricercatori che lavorano in enti pubblici in costante riduzione, stabilità alle partite IVA iscritte alla gestione separata e ai fondi per il diritto allo studio. 

Va fermato il PDL e la sua proposta di privatizzazione delle spiagge: ripianare il mancato incasso dell’IMU con una svendita delle nostre coste ai proprietari degli stabilimenti balneari. 

Abbiamo avanzato alcune proposte rivolte ai giovani lavoratori e al mondo della conoscenza. Le sosterremo con le associazioni di Alta Partecipazione e il gruppo parlamentare del PD. Non basta, serve l’impegno di tanti per rafforzare le nostre richieste. Per questo nelle prossime settimane e fino al voto finale in aula, vi chiediamo di supportare la nostra iniziativa dai diversi territori. Non è tutto, non è poco. Può essere la base dalla quale invertire la rotta.