2015-04-15-MigrantiRicordo

È stata approvata alla Camera la Giornata Nazionale in Memoria delle vittime dell’immigrazione. Vuole essere un gesto simbolico che noi Giovani Democratici avevamo richiesto per tenere alta l’attenzione sul tema.
I gesti simbolici, però, non bastano.
Questa notte, al largo delle coste italiane, si è verificata un’altra strage di migranti. Stando a quanto riportato dai superstiti, sono oltre 400 i morti. I migranti raccontano di molte persone cadute in mare e di un’altro morto a bordo per aver respirato i fumi del gasolio.
Tutto questo non è più accettabile. Per l’ennesima volta diciamo che il disaccordo tra chi vorrebbe accoglierli e chi no, non può essere considerato uno scontro tra destra e sinistra, ma tra la civiltà e la barbarie.