Dopo il terribile terremoto del 25 aprile il Nepal è un paese in ginocchio. Un milione di senzatetto, morti ancora nelle strade, rischio di epidemie, comunicazioni interrotte e soccorsi difficili nelle inaccessibili montagne himalayane.

I Giovani Democratici sostengo la campagna di raccolta fondi del Partito Democratico in favore di Agire, Agenzia Italiana per la Risposta alle Emergenze. Agire riunisce10 tra le più importanti organizzazioni non governative italiane, sette delle quali già presenti in Nepal.
Il loro obiettivo ora è rispondere ai bisogni più immediati: acqua, cibo, ripari per le famiglie senza tetto, interventi sanitari nelle aree dove l’impatto del terremoto è stato più devastante.

Le Ong di Agire sono già a lavoro a Sanothimi, Jorpati, Kavre, Bakhatapur, Latipur Sindhupalchok,  area di Paanga – Kirtipur, Rasuwa – Kabhre – Dolakha – Sindhuli e in molte altre piccole località di Kathmandu e della Kathmandu Valley.
Il livello di distruzione è inimmaginabile e dopo la fase di prima emergenza bisognerà attivare interventi a medio e lungo termine di ricostruzione.
Oggi è però necessario un aiuto concreto e immediato affinché il piccolo paese himalayano torni ad avere speranza nel futuro.

E’ possibile sostenere i progetti di intervento facendo una donazione qui:
HTTP://AGIRE.IT/IT/DONAORA_NEPAL.HTML
HTTP://AGIRE.IT/IT/TERREMOTO_NEPAL/DONAZIONI.HTML