Con la discussione sulla legge di Stabilità noi portiamo a casa molti risultati per una categoria per la quale ci siamo spesi molto: lavoratori autonomi e partite iva.

Dopo “l’autogol” compiuto l’anno scorso dal governo, grazie anche al lavoro nostro, dei nostri parlamentari e della rete di Alta Partecipazione, durante l’incontro di Domenica, scorsa presieduto dall’On. Chiara Gribaudo, siamo riusciti a ottenere l’impegno, da parte del PD, di sostenere all’interno della Legge di Stabilità proposte come:

– Blocco definitivo dell’aliquota dell’INPS Gestione Separata al 27% per poi valutare una progressiva riduzione al 24%;

– Nuovo regime fiscale dei cd. “minimi” con tetto fissato a 30.000 euro e aliquota al 5% per i primi 5 anni di attività e del 15% per i successivi;

– Piena deducibilità fiscale delle spese di formazione e di aggiornamento professionale;

– Eliminazione dell’obbligo di astensione dal lavoro per usufruire dell’indennità di maternità;

– Sospensione dei versamenti contributivi e fiscali in caso di malattia grave;

– Possibilità di accesso per autonomi e professionisti ai pubblici appalti ed ai fondi europei;

– Certezza dei pagamenti.

Questo comporterà un enorme passo in avanti per centinaia di migliaia di professionisti che, fino ad oggi, nessuno o quasi ha mai tutelato.