2015-05-14-LBS

“Con il voto di oggi, alla ‘buona scuola’ manca solo un passo per il Senato. Purtroppo il dibattito a cui assistiamo sembra in bianco e nero. Noi vogliamo raccontarvi una scuola a colori”.

Queste le dichiarazioni di Andrea Baldini Coordinatore Nazionale dei Giovani Democratici e di Dario Costantino Coordinatore Nazionale della Federazione degli studenti. “Da oggi saremo davanti alle scuole e nelle nostre città, con banchetti e iniziative, per parlare della “buona scuola”. Il testo è migliorato molto grazie al contributo di tanti, anche degli studenti dei sindacati. Sarebbe un errore non vederne i passi avanti e non raccontarlo a fondo”.

Continuano i due “Vogliamo lanciare un appello però: non si chiuda questa stagione di riforma con l’approvazione del testo. Alla scuola serve ancora molto: una riforma della governance, quella dei cicli scolastici e delle discipline”.
Secondo Baldini e Costantino si può ancora perfezionare il testo al Senato, lavorando ancora sulle modifiche: “Riteniamo che il testo si possa migliorare ancora e che la politica possa assumersi da lì l’impegno a promuovere un patto costituzionale per l’istruzione. Siamo solo all’inizio“.