In merito a quanto dichiarato dal candidato Dario Costantino sulla scarsa trasparenza della pubblicazione del portale teniamo a specificare che
1) i campi da compilare e gli adempimenti necessari a ricevere lo status di aderente ai giovani democratici non sono stati fissati dalla commissione ma dal regolamento congressuale che la commissione è tenuta ad adottare.
2) nella seduta di ieri la commissione ha disposto l’integrazione di due membri in rappresentanza dei due candidati, membri che saranno del tutto partecipi dei nostri lavori dalla prossima seduta.
3) Sempre la stessa commissione integrata come al punto due avrà pieno accesso all’elenco degli aderenti che man mano si registreranno sul sito.
4) La commissione si è riunita per visionare la piattaforma, verificare il suo funzionamento e far sì che essa possa essere fruibile il prima possibile (come richiesto dai comitati) ai tanti ragazzi che desiderano aderire.
5) Sempre la commissione, solo dopo il lavoro di cui sopra, ha deciso di comune accordo di mettere on line la piattaforma dopo la riunione di ieri.
Teniamo a precisare che il nostro lavoro si è svolto nella massima trasparenza, che è stata e dovrà essere una cifra distintiva di questo congresso. Rifiutiamo quindi accuse di ogni genere e chiediamo che il nostro difficile lavoro al servizio dell’organizzazione non diventi oggetto di continua contesa e si possa svolgere nella massima serenità possibile.

La commissione di garanzia

Roma, 29.01.2016