image_3
Il 5 Novembre, alle ore 17, presso la sede della Fondazione Lelio e Lisli Basso, a Roma, i Giovani Democratici presenteranno la campagna “Le 10 proposte dei Giovani Democratici”: 10 idee attraverso cui si immagina un Paese dove viene la dignità del lavoro viene tutelata, la garanzia dei diritti allargata a frontiere inedite, lo sviluppo sostenibile promosso.
Il lancio della nuova mobilitazione dei GD arriva al termine di un percorso lungo di condivisione, che si è svolto sia negli organi della giovanile a tutti i livelli, sia in gruppi di lavoro promossi durante la Festa nazionale di Bologna, sia attraverso una consultazione online aperta alle opinioni di chiunque avesse voluto contribuire. I temi delle 10 proposte, che saranno approfondite nel corso dell’incontro di domani, sono i seguenti: abolizione del parasubordinato e riduzione delle forme contrattuali, Statuto delle attività professionali, diritti per le coppie omosessuali, cittadinanza e diritto di voto per gli stranieri regolarmente residenti in Italia, diritto di voto agli studenti e ai lavoratori fuori sede, New Deal 4 Europe, testamento biologico e fine vita, consumo di suolo e dissesto idrogeologico, digital divide e diritti digitali, legalizzazione delle droghe leggere.
Crediamo che, a partire da questi titoli, si possa sviluppare una forte iniziativa di promozione della giustizia e della libertà nel nostro Paese. Successivamente alla presentazione della campagna, i GD saranno impegnati in una raccolta firme di sostegno che mobiliterà tutta l’organizzazione, al fine di alimentare la conoscenza delle proposte e rafforzarne il consenso. Sarà uno sforzo che inseriamo tra le priorità della nostra agenda e che ci coinvolgerà per i mesi che verranno. All’evento di domani hanno assicurato la propria presenza esponenti di vertice del PD e dei suoi gruppi parlamentari.