Sul Fertility Day






La maternità, così come la paternità, sono scelte intime, private, che vanno prese in piena consapevolezza di sé e delle proprie disponibilità.
Il “Fertility Day” descrive un momento così intimo alla stregua di un dovere civico, come pagare le tasse. È una bassezza degna del peggiore populismo in odor di ventennio, e la mancanza di rispetto verso quelle persone che fertili non sono, e che secondo questa campagna verrebbero meno nel garantire un bene collettivo, è semplicemente vergognosa.




leggi tutto

Il tempo nuovo dell’integrazione

Non passano inosservate in questi giorni le immagini dei centinaia di migranti (fra i quali tanti minori) fermi a Ventimiglia come a Como e Milano, in attesa di un lasciapassare che non arriva e non arriverà da parte di Francia e Svizzera. Accolti nelle strutture o...

leggi tutto

Liberi dalla schiavitù

Muoiono di stenti, di caldo, di fatica, e soprattutto di ingiustizia. Legati da una catena invisibile fatta di ricatti, maltrattamenti e violenze, la loro risorsa sono le mani, tese a raccogliere qualche frutto della terra o, forse, quello che resta della speranza di...

leggi tutto

Golpe, università e repressione

Qualcuno l’ha definito un “golpe civile”. Le epurazioni che ha fatto Erdogan stupiscono fino a un certo punto: è normale nel disegno di una sterzata autoritaria, come quella che è in atto, partire dal mondo dei saperi. Nessun colpo di stato può prescindere dal mettere...

leggi tutto

Vogliamo l’introduzione del reato di tortura!

Lo scorso martedì 19 luglio è stata deliberata la sospensione dell’esame del DDL sulla tortura in Assemblea del Senato: proprio due giorni prima dell’anniversario dei fatti della scuola Diaz per i quali lo Stato italiano è stato condannato dalla Corte...

leggi tutto

Il linguaggio della verità






L’intervento del Segretario nazionale Mattia Zunino all’apertura dello YES Summer Camp dei Giovani Socialisti Europei che si sta tenendo a Terrasini, Sicilia.







leggi tutto